Tag: Piumino

Piumino: l’abito per il tuo letto

In piuma o in fibra, il piumino rappresenta il complemento più versatile e utile per il proprio letto, in grado di accompagnarti anche nelle mezze stagioni.

Non è facile scegliere fra le innumerevoli tipologie di piumino ma grazie a questa breve guida ti sarà chiaro il prodotto più adeguato per le tue esigenze!

Il tipo di imbottitura è la base per la scelta di un ottimo prodotto.

Come dice il nome stesso il piumino vero e proprio è realizzato con imbottitura animale, piume, che possono essere d’anatra o d’oca.

In realtà sarebbe più preciso dire che il piumino è composto da piumino! Le piume utilizzate, infatti, sono quelle del sottopiumaggio e rappresentano la parte più preziosa e nobile del pennaggio dell’animale.

Si tratta di un materiale dall’altissima resa termica e dall’ampissima capacita d’isolamento.

Le capacità di riempimento delle piume permettono inoltre un’ ottima traspirabilità. Si creano, inoltre, delle celle d’aria capaci di irradiare il calore e allo stesso tempo lasciare libero il passaggio dell’aria.

La scelta

Per valutare il piumino più adeguato alle nostre esigenze è necessario controllare la grammatura.

Se non ti piace l’ idea della piuma, esistono prodotti sintetici con imbottitura in poliestere: in fibra ossia cardata a rotoli o in microfibra, a fiocchi come nel piumino classico.

Si tratta di prodotti che hanno raggiunto una discreta qualità ma che non hanno niente a che vedere con la resa termica e la calda morbidezza dei veri piumini.

I migliori piumini sono, infatti, quelli realizzati totalmente in piuma. Si tratta di un prodotto di altissima qualità, capace di durare per diversi decenni.

Valutiamo l’acquisto di un piumino con una grammatura alta per l’inverno, con la possibilità di acquistarne uno leggero, per i cambi di stagione.

La grammatura ideale per l’inverno varia da 200 g/m² a 300 g/m² mentre ci si spinge a massimo 100 g/m² per le mezze stagioni.

Esistono anche modelli definiti “Quattro Stagioni”, composti da un piumino leggero e uno medio; sono entrambi dotati di bottoni per essere utilizzati in combinazione se necessario.

Se ti interessa acquistare un piumino di qualità o vuoi ulteriori informazioni, contattaci!

Piumini letto: quali scegliere per un riposo di qualità

piumini letto sono indispensabili per assicurare un riposo adeguato, tanto quanto materassi e cuscini. Vediamo le caratteristiche principali che dovrebbero essere considerate prima di acquistare un piumino.

Piumini letto

Per arredare casa è necessario abbinare ogni prodotto in base allo stile che più si avvicina ai propri gusti ed esigenze. Oltre a parametri puramente estetici, però, vanno considerati fattori legati a funzionalità, resistenza e materiale utilizzato.

LEGGI ANCHE: I migliori cuscini per cervicale: guida all’acquisto.

Prima di acquistare un piumino, infatti, è necessario valutare innanzitutto il materiale dell’imbottitura. I materiali sono generalmente due:

  • Piumino sintetico
  • Piumino naturale

Per quanto riguarda i piumini sintetici, il prezzo varia a seconda del rivestimento esterno e in base alla densità e quantità dell’imbottitura. Questo materiale fornisce un maggior isolamento termico, a scapito però di una minore durata (da 5 a 10 anni). I piumini naturali, invece, sono più traspiranti e assicurano una durata maggiore rispetto ai piumini sintetici (da 10 a 15 anni). Anche se il prezzo ha una base di partenza sicuramente più elevata, questo materiale è sicuramente più resistente e garantisce un livello qualitativo decisamente più alto.