Tag: miglior materasso

Materassi in memory foam: vantaggi e comfort

Molto spesso sentiamo parlare di memory foam per quanto riguarda i materassi, ma di cosa si tratta nello specifico? Vediamo insieme questo materiale che ha cambiato il modo di dormire di tantissime persone.

I materassi in memory foam sono costituiti da una schiuma poliuretanica in diverse densità. La parte centrale del materasso presenta infatti una struttura di poliuretano ad alta resilienza per evitare il completo sprofondamento del corpo mentre la superficie esterna è di tipo visco-elastico.

È proprio la parte esterna che ha portato il materasso in memory foam ad essere un invenzione geniale in grado di accogliere giudizi entusiasti da tantissimi.

Il materiale viscoelastico che compone i materassi in memory presenta, infatti, una peculiare capacità di deformarsi e reagire al peso in maniera unica nel suo genere. Il materiale stesso riesce a deformarsi in maniera diversa in ogni suo singolo punto, reagendo anche al calore corporeo!

Si tratta di un materiale che ha quindi una vera e propria “memoria”, è in grado infatti di ricordare le forme impresse per alcuni secondi.

Questa differenziazione di sostegno da parte del materasso – dovuta alle sue caratteristiche uniche – permette una postura dritta e corretta della propria schiena durante la notte, cercando di assecondare il tuo corpo nella maniera più naturale possibile.

I vantaggi del memory foam

La creazione di una deformazione sullo strato visco-elastico del materasso permette una posizione perfettamente rilassata durante il sonno che ne migliora nettamente la qualità. Anche chi dorme di lato non ricorderà più i caratteristici mal di schiena dovuti alla resistenza del materasso.

Medici e ortopedici consigliano il materassi in memory per chiunque soffra di mal di schiena viste le capacità di alleviare tensioni muscolari e mitigare problemi di patologie muscolo-scheletriche. Si tratta di un materiale ottimo anche per chi soffre anche di allergie! Questo perché si tratta di schiume anallergiche ad alto grado di traspirabilità, evitano così infatti ogni tipo di accumulo di sudore o umidità.

Se ti interessa l’acquisto di un materasso in memory, vieni a trovarci nei nostri showroom! Saremo in grado di proporti materassi di altissima qualità.

Quale materasso pieghevole scegliere per dormire bene?

Il materasso pieghevole può essere un’ottima soluzione per chi ha particolari esigenze, come ad esempio andare in vacanza in campeggio o per chi ha problemi di spazio in casa. Ma quali sono i migliori? Cerchiamo di scoprirlo

Materasso pieghevole portatile

Il materasso pieghevole portatile è un’ottima alternativa a quello tradizionale per chi ha particolari esigenze o necessita di un prodotto differente. Prendiamo, ad esempio, il caso in cui si debba andare in vacanza in campeggio. Pensare di trasportare un materasso tradizionale non è certo possibile: ecco che, quindi, ci vengono in aiuto i materassi portatili, soluzione nettamente più pratica ed efficace.

Si tratta di un prodotto molto versatile. Alcuni modelli, una volta chiusi, possono addirittura essere convertiti in comode poltroncine o divanetti, andando incontro a diverse esigenze. Comodità al servizio della portabilità. Come per i materassi tradizionali, anche quelli pieghevoli vanno scelti con cura ed attenzione ai dettagli, così da ritrovarsi un prodotto di alta qualità e destinato a durare negli anni.

I materassi pieghevoli possono essere costituiti da più elementi e, per tale ragione, le lastre sono spesso prodotte con materiali molto leggeri, come ad esempio la schiuma di poliuretano espanso. Il materiale offre un rapporto perfetto tra morbidezza e rigidità, garantendo il giusto grado di comfort. La qualità dei materiali deriva dalla capacità che ha il materasso di poter mantenere le sue forme nel tempo, anche nel caso di un utilizzo continuativo. I migliori modelli sono quelli che, anche se utilizzati molto, restano pressoché invariati nel tempo, garantendo una lunga durata e sempre massima comodità.

E’ utile, al momento dell’acquisto, valutare la presenza di una copertura sfoderabile e lavabile. Tale soluzione permette di lavare in lavatrice la fodera, così da assicurare sempre la massima igiene del materasso ed evitare la formazione di molti acari, responsabili di problemi respiratori e di allergie.

Materassi in Lattice o Memory Foam? Quale scegliere

La scelta del materasso giusto non è mai facile, specie in presenza di patologie fisiche in grado di pregiudicare la qualità del sonno. I materassi in lattice o memory foam rappresentano due delle soluzioni migliori attualmente presenti sul mercato. Ma quale scegliere?

Materassi in lattice

I materassi in lattice sono realizzati con un materiale naturale ricavato dagli alberi della gomma. Ciò li rende estremamente resistenti ed indeformabili, ma anche morbidi ed accoglienti per un riposo di altissima qualità. Sono indicati per chi tende a muoversi molto durante il sonno ed a deformare il materasso. Utilizzando il lattice naturale l’usura del materasso sarà nettamente inferiore, in quanto il prodotto tende a recuperare immediatamente la sua forma originale.

Materassi memory

A differenza del lattice, i materassi memory foam sono progettati per mantenere la forma del corpo e rilassare completamente la colonna vertebrale. Si tratta di prodotti adatti a chi soffre di mal di schiena o problemi di postura, in quanto permette di mantenere la forma naturale della colonna e migliorare sensibilmente la qualità del riposo. Per chi soffre di cervicale è buona norma abbinare al materasso anche un cuscino in memory, ideale per mantenere il collo in posizione sempre corretta ed evitare cattivi risvegli.

In entrambi i casi si tratta di prodotti dalla qualità superiore, che hanno ormai soppiantato i vecchi materassi a molle. La scelta dipende da molteplici fattori, tra cui prezzo, durata ed esigenze fisiche o di riposo. Per quanto riguarda il primo è buona regola stare alla larga dai prodotti troppo economici, realizzati con materiali non naturali e di pessima qualità. I materassi in lattice devono essere sempre 100% naturali, anche se il prezzo finale è leggermente superiore rispetto al memory. Parlando di durata, i materassi in memory, se di cattiva qualità, tendono a deformarsi prima del tempo peggiorando sensibilmente la qualità del riposo ed aumentando le probabilità di incorrere in patologie più o meno gravi a carico di schiena ed articolazioni.

Vieni a trovarci in negozio o contattaci. I nostri consulenti saranno in grado di consigliarti al meglio nella scelta del materasso giusto per te.

Sonno e depressione: dormire bene per star meglio

Esiste una grande correlazione tra sonno e depressione. Avere una cattiva qualità del sonno, a causa di molteplici fattori o patologie, può influire negativamente anche sul nostro stato d’animo, favorendo l’insorgere della depressione. Ecco perché dovremmo sempre avere cura di dormire bene.

Sonno e depressione

Sonno e depressione sono, quindi, due elementi strettamente correlati tra loro. Le cause possono essere ovviamente molteplici. In una società sempre più “veloce” e frenetica non è raro soffrire di depressione, di ansia o di disturbi da attacchi di panico. E’ possibile, quindi, che si verifichino problematiche come insonnia e difficoltà ad addormentarsi.

L’associazione tra problemi di sonno e depressione è molto forte in tutte le fasce di età, bambini ed adolescenti compresi. Sono proprio queste ultime due categorie, infatti, ad aver riscontrato una forte crescita nell’insorgere di patologie depressive. Oltre ad un supporto psicologico, in questi casi, è importante considerare anche il tipo di materasso utilizzato.

Cura del sonno per depressione

La vita media di un materasso dovrebbe essere intorno ai 15-20 anni. Trascorso questo periodo di tempo (ma anche prima) sarebbe bene pensare ad un nuovo prodotto, magari realizzato con materiali e tecnologie all’avanguardia. Anche quelli che all’apparenza possono sembrare piccoli dettagli, fanno la differenza tra un buono ed un cattivo riposo. Avere un giusto sostegno a collo e schiena, ma anche sentire una sensazione di morbidezza e relax è fondamentale per dormire bene, svegliarsi riposati ed affrontare al meglio la giornata.

La scelta di un buon materasso va fatta soprattutto in base alle proprie esigenze. In caso, ad esempio, di problemi alla schiena è bene optare per un materasso ortopedico. Al contrario, in presenza di importanti disturbi allergici, possiamo scegliere una struttura anallergica ed antiacari. Optare per un materasso generico non è sempre la scelta migliore e può provare, a lungo andare, disturbi fisici e mentali difficilmente rimediabili.