Tag: materassi in memory

Materassi in memory foam: vantaggi e comfort

Molto spesso sentiamo parlare di memory foam per quanto riguarda i materassi, ma di cosa si tratta nello specifico? Vediamo insieme questo materiale che ha cambiato il modo di dormire di tantissime persone.

I materassi in memory foam sono costituiti da una schiuma poliuretanica in diverse densità. La parte centrale del materasso presenta infatti una struttura di poliuretano ad alta resilienza per evitare il completo sprofondamento del corpo mentre la superficie esterna è di tipo visco-elastico.

È proprio la parte esterna che ha portato il materasso in memory foam ad essere un invenzione geniale in grado di accogliere giudizi entusiasti da tantissimi.

Il materiale viscoelastico che compone i materassi in memory presenta, infatti, una peculiare capacità di deformarsi e reagire al peso in maniera unica nel suo genere. Il materiale stesso riesce a deformarsi in maniera diversa in ogni suo singolo punto, reagendo anche al calore corporeo!

Si tratta di un materiale che ha quindi una vera e propria “memoria”, è in grado infatti di ricordare le forme impresse per alcuni secondi.

Questa differenziazione di sostegno da parte del materasso – dovuta alle sue caratteristiche uniche – permette una postura dritta e corretta della propria schiena durante la notte, cercando di assecondare il tuo corpo nella maniera più naturale possibile.

I vantaggi del memory foam

La creazione di una deformazione sullo strato visco-elastico del materasso permette una posizione perfettamente rilassata durante il sonno che ne migliora nettamente la qualità. Anche chi dorme di lato non ricorderà più i caratteristici mal di schiena dovuti alla resistenza del materasso.

Medici e ortopedici consigliano il materassi in memory per chiunque soffra di mal di schiena viste le capacità di alleviare tensioni muscolari e mitigare problemi di patologie muscolo-scheletriche. Si tratta di un materiale ottimo anche per chi soffre anche di allergie! Questo perché si tratta di schiume anallergiche ad alto grado di traspirabilità, evitano così infatti ogni tipo di accumulo di sudore o umidità.

Se ti interessa l’acquisto di un materasso in memory, vieni a trovarci nei nostri showroom! Saremo in grado di proporti materassi di altissima qualità.

Materasso antiacaro: materiali e caratteristiche migliori per l’acquisto

La scelta di un materasso antiacaro è fondamentale per tutti quei soggetti particolarmente sensibili, o allergici, alla polvere. Quali sono i materiali che lo compongono e quali le caratteristiche migliori per garantire un sonno di qualità?

Miglior Materasso Antiacaro

Chi soffre di allergia o di asma, sa bene come l’utilizzo di un materasso antiacaro ed anallergico possa essere la scelta vincente per alleviare disturbi respiratori ed altre problematiche.

Le patologie allergiche sono, purtroppo, in crescita costante. Stando ai dati riportati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, entro il 2025 almeno il 50% della popolazione soffrirà di patologie allergiche. E’ chiaro che l’inquinamento è la prima causa, ma le problematiche possono aumentare in mancanza di un buon materasso antiallergico, dove trascorriamo almeno un terzo della nostra vita.

I materassi a molle tradizionali non sono certo la prima scelta: favoriscono, infatti, l’accumulo e il movimento della polvere. Nel caso, sarebbe bene sceglierli, quantomeno, con imbottitura anallergica o con molle insacchettate, oppure con rivestimenti antiacaro. Il miglior materasso, in tal senso, è quello in memory foam o schiuma di poliuretano. Sono le fibre sintetiche, infatti, a minimizzare il rischio di contatto con batteri ed acari che, invece, sono attirati da quelle naturali.

Altro aspetto Importante da considerare è la traspirabilità del materasso. Oltre a migliorare la qualità del sonno, questa caratteristica permette di evitare che l’umidità del corpo generi il terreno di coltura perfetto per acari e batteri. Il miglior materiale, quindi, per un materasso antiacaro è sicuramente l’Aertech, una schiuma di polimeri sintetizzati con processi ecologici, che sfruttano il principio attivo dell’acqua. Con l’uso di questo prodotto, il grado di traspirabilità è superiore al 30% rispetto a qualsiasi altra schiuma.

Ricordiamo che il materasso deve, inoltre, essere composto di un rivestimento sfoderabile, lavabile anche ad altre temperature. Meglio sempre guardare l’etichetta e la temperatura di lavaggio. I migliori rivestimenti vengono trattati con sostanze antibatteriche naturali come, ad esempio, i filamenti d’argento.

Come scegliere il miglior materasso per divano letto?

Anche il divano letto ha bisogno, per permettere un buon riposo, del giusto materasso. Che sia per noi o per i nostri ospiti, poter contare su prodotti di qualità è fondamentale per non favorire l’insorgere di problemi fisici e fare bella figura con parenti ed amici. Andiamo a scoprire quali caratteristiche deve avere il materasso giusto.

Il miglior materasso per divano letto

Oltre all’estetica, il divano letto deve ovviamente essere ben funzionale. In primo luogo dobbiamo pensare alla comodità, oltre alla portanza della seduta e del materasso. Dobbiamo avere cura di scegliere prodotti che soddisfano la necessità, in tal caso, sia di un ottimo divano che di un ottimo letto, pensati per chi ne fa un uso quotidiano.

In primo luogo dobbiamo pensare a cosa vogliamo e come lo vogliamo. Il materasso, infatti, può essere realizzato in diversi materiali e con molteplici gradi di portanza. Dobbiamo essere a conoscenza che, per scegliere il materasso, è bene considerare che quello da divano letto è sottoposto ad una maggiore sollecitazione. Deve, quindi, avere cure particolari.

Ad esempio va ruotato spesso, non va lasciato aperto a metà nel periodo di non utilizzo, per non comprimere a lungo il materasso, il cuscino di seduta e lo schienale. Inoltre, dobbiamo evitare di chiudere il divano con all’interno le trapunte o i piumini, specialmente se molto voluminosi.

E’ importante che il materasso per divano letto abbia, quindi, una buona portanza. Meglio scegliere un modello ad elevata densità e qualità, come quello in poliuretano. Esso permette ai materassi di recuperare, con una piccola tolleranza, la loro forma originaria aprendoli con anticipo prima dell’effettivo utilizzo. Aprire un materasso per divano letto qualche giorno prima del suo uso, quindi, può essere una buona idea per farlo durare ancora di più. Farsi consigliare da un rivenditore di fiducia è un buon passo per comprare un prodotto ad hoc.

Clicca sul link e contattaci. I nostri esperti saranno in grado di consigliarti sul materasso più adatto alle tue esigenze.

I migliori materassi per prevenire la cervicalgia

La cervicalgia è una problematica che tende ad essere sempre più frequente con il passare dell’età e spesso comprende una serie di disturbi abbastanza invalidanti. Andiamo a vedere come prevenire i dolori cervicali.

Cervicalgia rimedi

Uno dei metodi più rapidi per risolvere problematiche legate a dolori alla cervicale può essere il cambio del materasso, considerato tra i fattori che incidono maggiormente su questi disturbi. Nonostante siano diverse le ragioni per cui si tende a soffrire di mal di schiena, emicrania e dolore al collo, come detto in precedenza il materasso ha sicuramente la sua porzione di responsabilità. Molto spesso, infatti, una bella dormita può anche accentuare il problema invece che ridurlo.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il cuscino perfetto? Tipologie e modelli.

Tipologie materassi

Esistono diversi sistemi ortopedici in grado di alleviare i fastidiosi disturbi di cui ormai tendono a soffrire in molti. Se alla base dovrà esserci anche una modifica delle abitudini, come la postura assunta, è anche vero che determinati prodotti possono essere dei validi alleati. In ogni caso, sono sconsigliati materassi rigidi in quanto non del tutto consoni ad alleviare l’indolenzimento muscolare. Nella scelta del prodotto è necessario prendere in considerazione determinati fattori:

  • peso corporeo
  • statura
  • posizione assunta

Considerando questi criteri sarà sicuramente più semplice scegliere il prodotto più adatto. Infatti, per ciascuno di questi fattori corrisponde un materasso con un particolare materiale, rivestimento e imbottitura. I materassi sono suddivisi in 5 categorie principali:

  • Materasso a molle tradizionali
  • Materasso a molle insacchettate
  • Materasso a molle + memory
  • Materasso in memory
  • Materassi in watercell
  • Materasso in lattice.

Il materasso in Watercell è tra le tipologie più richieste non solo da chi soffre di disturbi e dolori alla schiena, ma anche per persone perfettamente in salute. L’estrema elasticità del materiale permette al materasso di riassumere la sua forma originaria anche dopo essere stato sollecitato e deformato nel corso del tempo.

Oltre a questo vantaggio, c’è da riscontrare anche la sua caratteristica legata alla temperatura, abbastanza importanti soprattutto per persone che soffrono di cervicalgia: infatti, il materiale traspirante del Watercell permette di mantenere la temperatura del letto pressoché costante ed invariata sia d’estate che d’inverno.