Come pulire la casa per evitare contagi da Covid-19?

Come pulire la casa per evitare contagi da Covid-19?

Vivere all’interno di un ambiente pulito ed igienizzato è molto importante, specialmente in questo momento in cui siamo ancora costretti a casa per l’emergenza Coronavirus. Ogni superficie va disinfettata alla perfezione, così come i complementi d’arredo. Ma come pulire la casa per evitare contagi o, quantomeno, per abbattere i rischi?

Come pulire la casa

L’importanza di mantenere gli ambienti puliti la conosciamo già da tempo. In questo momento di pandemia, però, è importante fare più attenzione a come pulire la casa, cercando così di arginare le problematiche relative al Coronavirus. Bastano gli strumenti giusti ed un po’ di organizzazione, anche in caso di abitazioni molto grandi. L’ideale sarebbe pulire una stanza al giorno, per poi ruotare così ogni settimana, in modo da avere sempre la casa pulita ed in ordine.

Oltre a pulire, ricordiamo l’importanza di aprire ogni giorno le finestre, in tutte le stanze e per almeno una mezz’ora al giorno. Il Coronavirus, infatti, non viaggia nell’aria e non corriamo nessun rischio aprendo le finestre. Anzi, ci permette di eliminare al meglio germi e batteri che normalmente portiamo noi in casa. È richiesta una pulizia più approfondita per il bagno e la cucina. Il primo dovrebbe essere regolarmente sanificato con prodotti a base di candeggina o, comunque, con disinfettanti considerati “presidi medico-chirurgici”, spesso a base di alcol. Possiamo trovarne tantissimi al supermercato, a prezzi anche bassi.

La stessa cosa dovrebbe valere per la cucina, che è un grande veicolo di batteri e germi di ogni tipo. Dovremmo avere cura di pulire il bagno e la cucina anche più volte alla settimana, cambiando spesso gli asciugamani ed i canovacci. Pulire a fondo anche della camera da letto, cambiando le lenzuola una volta alla settimana e facendo aerare il più possibile il materasso, per evitare che batteri, funghi e virus vi si annidino. Il materasso è un pericoloso veicolo di contagio, per cui dobbiamo sempre cercare di tenerlo pulito.

Per ciò che riguarda, invece, i pavimenti, se vi sono piastrelle o mattonelle possiamo usare anche la candeggina, magari alternata al nostro abituale detergente. Sulle superfici delicate, invece, è consigliabile usare detergenti appositi con la scritta “presidio medico-chirurgico”, così da essere sicuri di disinfettarli e di detergerli al meglio senza danneggiarli.